I miei Links

Technologeek Word

Wed 2010

Pagine

Commenti recenti

Calendario

gennaio: 2012
L M M G V S D
« dic   feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Elenco Siti

Categorie

Archivi

Log In

L’arte è sempre stata nel mio cuore, molti autori si esprimono anche in pittura.
In realtà sono molto presa dalla stesura del mio secondo romanzo fantasy, e preferisco convergere le mie energie per poter ottenere migliori risultati.
Scrivere un romanzo richiede tempo e dedizione, occorre approfondire le conoscenze, ricercare notizie a cui si fa riferimento, collegare gli avvenimenti in modo che tutto torni, risalire al romanzo precedente affinché ci sia una continuazione. La rilettura e la correzione, richiedono molto tempo. Affiderò all’editor il lavoro di rifinitura.
Non ho trascurato la poesia, ho definito ben tre raccolte che ora sono in lettura. E la pittura?
Devo creare due copertine per le mie raccolte e desideravo continuare il percorso pittorico avviato.
Spero di coronare i miei sogni!
Potete vedere alcuni miei dipinti qui:
https://plus.google.com/108545635402808163798/posts
http://www.wepresentart.com/index.php/it/component/community/1006-maristella-angeli/profile
Un saluto a voi tutti

Maristella

Grafica di Maristella Angeli

"Speranza" grafica di Maristella Angeli

Tag:

Ho avuto genitori che hanno testimoniato quegli anni della loro gioventù, negata dal dramma della guerra e della dittatura fascista.
Mia madre mi faceva osservare le foto dove lei ed i suoi fratelli posavano con il saluto fascista. Ed i libri “pericolosi” bruciavano, i ribelli morivano, la fame batteva ad ogni porta.
Mamma, partigiana coraggiosa, era il collegamento, la messaggera che, con la bicicletta, svolgeva il suo compito con un sorriso, non svelando il suo segreto. Prigioniera, scampata ai campi di sterminio grazie all’aiuto di un cugino, non salì sul treno dei deportati ad Aushwitz.
Ricordo che per lei era troppo doloroso ricordare e gli occhi le si velavano di pianto.

Cosa comprendono i ragazzi che non hanno né nonni né genitori a ricordare l’Olocausto?
La scuola insegna, propone conoscenze e informazione, ma quel tempo è molto lontano. Ogni anno le scuole commemorano il giorno della Memoria con visione di film, letture e riflessioni.
Una interessante iniziativa viene realizzata dalla regione Toscana che dal 2002 conduce ogni anno 500 studenti degli Istituti Secondari di 2° grado, ex deportati, rappresentanti delle istituzioni delle comunità ebraiche, di Rom, Sinti, di associazioni gay e lesbiche, ai campi di Aushwitz e Birkenau in Polonia. L’obiettivo è raccontare la Shoah attraverso le testimonianze dirette dei sopravvissuti, la “Memoria” di ciò che è stato.
Ricordiamo che lo sterminio non riguardò solo gli ebrei:“il genocidio compiuto dal Terzo Reich a danno di tutte quelle persone ed etnie ritenute “indesiderabili” dalla dottrina nazista (ebrei, omosessuali, oppositori politici, Rom, Sinti, zingari, testimoni di Geova, pentecostali, malati di mente, portatori di handicap ecc.). In particolare si stima che circa sei milioni di ebrei siano stati sterminati.” (http://it.wikipedia.org/wiki/Olocausto).
Una frase tratta dal diario di Anna Frank, morta nel marzo del 1945, lascia comprendere che la speranza era quella che teneva in vita lei e tutti i perseguitati: “Intanto debbo conservare intatti i miei ideali; verrà un tempo in cui saranno forse ancora attuabili”

Memoria

Pioggia di piombo
ad oscurare il cielo
buio nel silenzio di morte
mani tese a chiedere aiuto

fili di seta i sogni di ieri
filo spinato negli sguardi atterriti
campi di sterminio
e la luce che manca
la morte che spegne
la speranza

la memoria resta
che strazia

Maristella Angeli
(da “Il mondo sottosopra” Rupe Mutevole Edizioni)

Il giorno della Memoria

Campi di sterminio

Tag:

Il Concorso Internazionale di Letteratura “Giuliana Angeli”- Associazione Culturale “Infiniti Sogni”

Un sogno che si realizza, quello di ideare un Concorso Letterario che potesse ricordare mia madre e portare avanti i suoi principi. Così è nato Il Concorso Internazionale “Giuliana Angeli” dove a vincere non solo è la poesia, ma il poeta in grado di esprimere al meglio il suo “sentire e percepire il mondo”.
Grazie alla collaborazione dell’Associazione Culturale “Infiniti Sogni” il risultato è stato ottimo!
Abbiamo avuto il Patrocinio della Provincia e del Comune di Macerata.
Vi invito a promuovere e a diffondere l’iniziativa.
http://www.facebook.com/infinitisogni
http://infinitisogni.altervista.org/concorso%20giuliana%20angeli/bandoconcorsogiulianaangelli2012.pdf
I premi sono davvero speciali!
Ciao!locandinadefconcgiulianaangeli

Tag:

Quest’anno si è aperto all’insegna della crisi, del risparmio, degli aumenti esagerati, ma ce la faremo?

Le immagini al telegiornale mostrano anziani, ormai in pensione, rimettersi all’opera, riprendere in mano il proprio mestiere e darsi da fare: la pensione non basta!

Quello che vedo intorno a me non è rassicurante: la gente ha i visi tesi preoccupati eppure non vuole rinunciare a vivere. In questi giorni di vacanza, forse in molti, compresa me, hanno rinunciato alle vacanze in montagna, ma hanno riscoperto i luoghi più vicini.

Sto risparmiando sul vestiario, vado meno frequentemente dal parrucchiere, compro le creme per il viso più economiche e, da due anni non vado più dall’estetista, ho rinunciato alla visione di spettacoli e al cinema vado più raramente. Per Natale ho ridotto al minimo le spese per i regali, e anche i miei parenti hanno fatto lo stesso. Basterà?

Sicuramente meno si ha e meno si può spendere, ma in breve si può prevedere un danno economico.

Gli stipendi sono bloccati fino al 2013, mentre tutto continua ad aumentare.

Forse ci rimangono i sogni, quelli non li hanno ancora tassati!

Continuate a sognare!

 

 

Mondo dei sogni

 

 

 

Nel sogno ritrovo la pace

navigo solitaria

approdo a spiagge sicure

combatto i fantasmi del passato

ho cavalieri a difendermi

e Don Chisciotte a sfidare

mulini a vento

gioco ancora

con la mia piccola bambola

scrivo fiabe, per narrarle ai bimbi

nei loro sogni migliori

combatto la sofferenza

donando sorrisi

accolgo i tanti

perduti del mondo

Maristella Angeli

(Da “In ascolto” MEF L’Autore Libri Firenze)

Sognare è ancora possibile

dipinto di Maristella Angeli

 

Tag:

Le notizie non sono certo positive, gli aumenti sono veramente eccessivi. Sperando che si possa tornare presto ad un clima più sereno, a visi più distesi e a veder tornare il sorriso, vi dedico questa poesia.
Buona Epifania!

Afferrando attimi

Ali di farfalla vibrano
pensieri frantumati
ricreati

senso della vita
l’astratto, l’irreale
sogno miscelato
ai colori del vento

nell’andare vago
afferrando
attimi di ieri

barlumi di futuro
nell’immediato
consumo angoli
fuggendo all’oscurità

Maristella Angeli
(selezionata Antologia AA. VV.
Edizioni Estro-Verso e “Oltre la parola”,
da “Metropoli Edizioni “Infiniti Sogni”))

L'albero di Natale a Castel Bellino (AN)

Tag:
Rss Feed

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer