I miei Links

Technologeek Word

Wed 2010

Pagine

Commenti recenti

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Elenco Siti

Categorie

Archivi

Log In

Specchi dell’anima

Edizioni Progetto Cultura 2003 S.r.l.
Via San Roberto Bellarmino, 6 – 00142 Roma
Tel.: 0697617077 E-mail: info@progettocultura.it Web: http://www.progettocultura.it
Maristella Angeli
144 pp.; 12 euro
ISBN 978-88-6092-185-7

Il libro è stato inserito tra le iniziative a favore dell’ambiente!
http://www.unep.org/wed/2010/english/aroundtheworld.asp
Giornata mondiale Ambiente 5 giugno 2010
Questo libro ha ricevuto il Certificate of Appreciation per la partecipazione alla giornata dedicata all’ambiente, Many species, one planet, one future world environment day – 5 giugno 2010 UNEP
Regione Marche: http://www.cultura.marche.it/CMDirector.aspx?id=9387
Il viaggio attraverso le poesie di Maristella Angeli ci fa approdare a lidi dove trovare vera pace, serenità e gioia caricati dalla fiducia, dal coraggio, dalla perseveranza e dalla determinazione.(Docente di Lettere Mariella Rocco)

Recensione a cura di Stefania Diamanti (Critico letterario)

[…]Molto apprezzabili le poesie dettate dagli elementi della natura, come le foglie, le gocce d’acqua, il vento, la luce, conducendo il lettore in un mondo idilliaco fatto di serenità e pace in un grande spazio che sconfina tra la terra ed il cielo. Nei tanti flash rappresenta tuttavia vari momenti dell’animo umano: dalla gioia fatta di immagini belle alle riflessioni scandite negli attimi dell’esistere, sempre con tanta dolcezza e soavità oltre che con profonda sensibilità.
I versi sono liberi e le poesie, per lo più brevi, appaiono ben definite in una collocazione precisa, letterariamente apprezzabile.
(da Poeti e Poesia N.20, Rivista Internazionale Ed. Pagine)

“In ascolto”

Autore/i: Maristella Angeli

 

Editore: L’Autore Libri Firenze

Collana: Biblioteca 80

Prezzo deastore.com (info) € 8.70

Formato: Libro in brossura

Data di pubblicazione: 2010

Disponibilità (info) 15 giorni lavorativi

ISBN: 8851721009 ISBN 13: 9788851721008

Informazioni generali sul libro

Editore & Imprint: L’Autore Libri Firenze

Pagine: 112

http://www.deastore.com/libro/in-ascolto-maristella-angeli-l-autore-libri-firenze/9788851721008.html

 

Recensione di Tinti Baldini (poetessa)

Già dal titolo si evince ciò che emerge, entrando pian piano, a passi delicati, nella lettura delle poesie di Maristella;l’attenzione all’altro, alla natura, al mondo tutto, in ascolto, con amore.

L’autrice, nella presentazione, spiega al lettore“perché scrive” e lo racconta poi magistralmente, con passione, in modo naturale, senza veli né orpelli in alcuni testi della raccolta che sono emblematici: poesia… è chiaro il bussare in testa, quell’idea che passa e vuole uscire… è riconoscimento di intenti di chi scrive e “sente la vita”, è come creare una sinfonia in “note di parole… che compongono melodia” (la sua storia di pittrice e amante della musica sempre si scorge e se ne sente tocco e suono), poesia è sole al mattino che apre il giorno, la voce del poeta tutto tocca e soffre, tuona il petto… mentre veglia la luna… e il viandante poeta sogna il ritorno alla sua terra… tali versi sono sparsi nella raccolta ,come se, ogni tanto, l’autrice volesse tornare all’origine della sua passione, spiegare attraverso emozioni e metafore a volte raffinate, a volte dolci di bimba e quasi tangibili, la sua spinta incontenibile e pressante a scrivere versi.

La poetica di Maristella, come già ho evidenziato nel rapido excursus sulla silloge, è una poetica profonda, che tocca molti aspetti del vivere e dell’essere affidandosi ad un registro “intimo” legato alla gioia comunque del vivere, all’apprezzamento della vita utilizzando versi che hanno colore, calore, profumo di un fiore unico. Lo stile consono ai temi è lieve, fresco, non artificioso mai, spesso d’essenza pur avendo dietro riflessione, sensibilità e forti emozioni e corrisponde al linguaggio dell’autentico ascolto.[…]

IL MONDO SOTTOSOPRA

MARISTELLA ANGELI

Rupe Mutevole Edizioni 2010

Collana – Poesia

Isbn 978-88-6591-028-3

pagg. 106

Euro 10,00

distribuzione@rupemutevoleedizioni.com

 

VENDITA ONLINE DEI VOLUMI PUBBLICATI-www.reteimprese.it/rupemutevoleeedizioni

http://poesiaevita.com/maristella.php

http://www.agoramagazine.it/agora/spip.php?article13049#forum9115

Recensione a cura di Sandro Orlandi (scrittore)

È un nuovo inno all’amore questa raccolta poetica di Maristella Angeli?

Certo che l’amore la pervade. C’è quello per il suo compagno di vita, quello per la bambina che nasce, quello per la Natura, a cui l’autrice ci ha ormai abituati, dal momento che è sempre protagonista nelle sue poesie, e c’è quello per le persone comuni che, affrontando giorno dopo giorno la vita, tentano disperatamente di vivere meglio che possono. Ma soprattutto c’è l’amore per la madre che, scomparsa da poco, lascia una ferita profonda e inguaribile nell’anima di Maristella. Una mamma che ci viene descritta pittrice, poetessa, un’artista insomma, ma anche una protagonista irriducibile della vita, una figura materna che è universale e che, come in ognuno di noi, trova il suo posto per sempre nell’anima dell’autrice. Il dolore per la sua morte però è immenso e destabilizza, ma proprio questo fa scattare qualcosa che la poetessa non ha mai manifestato precedentemente nelle sue sillogi. La ribellione! Tra le parole che, struggenti, in un afflato di sentimento davvero coinvolgente e commovente, incantano per la loro bellezza e che hanno del magico, si insinua la voglia di riscatto verso un destino beffardo e tiranno.[…]

Recensione a cura di Alessia Mocci (Critico letterario)

[…]L’uso della figura del colore in “La pittrice (a mia madre)” è ciò che colpisce maggiormente con una prima lettura, lo strumento di pittura è somigliato ad uno spadaccino che combatte per la sua Patria, l’Arte per l’appunto. Bianco, ocra, rosso, blu, giallo, verde sono le dimensioni della scrittrice che ricorda un evento del passato reso eterno dai versi.[…]

Le metafore care all’autrice, il colore ed il fiore, ripercorrono tutta la silloge ed attraversano fluidamente le tematiche principali. Anche l’aspetto dell’olfatto come saldatore di ricordi è ben presente ne “Il mondo sottosopra”: l’autrice si lascia trasportare dal pensiero che genera memoria, eco e ricordo, è una passeggiata circolare nel passato che melanconicamente vela le parole di forti significati.[…]

Trottole di vento

silloge poetica di Maristella Angeli

 Edizioni Tracce, 2012
Poesia – collana “Magister”
pp. 112
€ 11,00
ISBN 978-88-7433-634-
http://www.tracce.org/Angeli.htm

Prefazione

curata dalla poetessa Ninnj Di Stefano Busà

Sicuramente si tratta di una tappa decisiva per Maristella Angeli.

Suppongo che questa raccolta: “Trottole di vento” rappresenti un capitolo determinante per la sua personale vicenda lirica, certamente, non solo per le immagini liriche fin qui apportate, quanto per la novità e la consapevolezza di un percorso letterario che riconosce la necessità di essere un linguaggio dei sensi: stile, temi e tensioni inclusi in un repertorio che ne fa un autentico valore e matrice ispirativo-comportamentale della sua interiorità

Da questa raccolta possiamo immaginare il percorso dell’autrice, un itinere svelto e in assolta coerenza con quelle che sono le sue forze, i suoi stimoli, le sue asperità interiori, la sua sensibilità, la sua storia personale, di donna, figlia, moglie.

È un libro che sa realizzare felicemente alcuni nuclei linguistici e porli in dirittura d’arrivo per altre e più intense sortite editoriali.

In questa silloge si ritrovano i sentimenti, le emozioni, le amicizie, gli affetti familiari, la solidarietà, l’amore per i suoi cari, per i luoghi della sua infanzia.

Tutto può essere poesia, con quel tanto di distacco che può dare una pennellata di gioia e di malinconia, di memoria o di sensi. Vi sono figure e immagini che dominano i paesaggi, si stagliano alti nell’atmosfera memoriale, come ad es. il ricordo della madre: ”batte il tempo/ impercettibile ai sensi/ in dimensioni divine/ oltrepassa cortine e barriere/ in sospensione/ nell’etere/ là ti ritrovo mamma.” o in questo frammento bellissimo in cui si evince la pacatezza del quotidiano, in un abbandono più sereno e perciò “il pensiero si adagia/ e riposa”.

Il modello indicato dall’autrice è lineare e profondo, non utilizza arzigogoli che appesantiscono il linguaggio. Vi è un’armonia intorno al verso che governa altra armonia, e la trama e lo sviluppo sono senza costrizione, scivolano felici in una loro eterea e compiaciuta bellezza che è lineare e, allo stesso tempo, straordinaria. Qui ne fanno una forza creativa le intermittenze sonore, i flussi di ricaduta della parola che si assottiglia e si dilata, attraverso le varie componenti dell’anima, tutte in grado di trovare figure e direzioni che umanamente si avvertono sin dalle origini il loro meccanismo emotivo: “scalatrice di pensieri/ alla ricerca del cielo” si autodefinisce e, in queste poche parole, vi è tutto l’impulso che fa emergere un full-out implicito nella linfa vitale del suo operare in poesia.

Il libro rappresenta un percorso a ritroso nella memoria. Un tempo sincronico e un altro diacronico, entrambi vivi e partecipi all’avventura straordinaria del vivere, fuori da ogni paradigma, fuori da ogni sviluppo di pensiero che non siano: l’amore, l’amicizia, gli affetti.

Vi si evince una simbologia espressiva che partendo dal quotidiano, si snoda in aperture e linfe di immaginaria fantasia: “idee cavalcano il tempo/ domandolo/ nell’immoto ricordo” (Amaca di vita).

Maristella sceglie una partitura musicale in forma sinfonica e la modella all’intensità sonora di un’atmosfera un po’ surreale, un po’ gnomica, in cui vi è netta la percezione del precario, dell’attraversamento del mondo con mezzi inadeguati, in scialuppe di salvataggio monouso: come in questi versi: “Il vento che avvolge/ come un manto di seta/ accarezza la pelle/ un’amaca di vita/ che culla come madre.” e poi ancora: “Tra le rugiade/ scova i pensieri remoti/ ciò che sfugge allo sguardo/ fissa l’essenza.” (In attesa dell’alba).

L’autrice sperimenta la sua narrazione senza nessuna gabbia formale, con la delicatezza di una nostalgia scanzonata che affina e matura nel tempo, alternandone gli aspetti tematici in una diversificazione lirica evocativa e stringente: “ E poi batte/

                     la notte nei tuoi occhi

                     il buio della profondità/…

                     il sollievo al dolore

                     l’assenza del peso degli anni” (In un attimo)

Non manca nemmeno il riferimento ad un’Entità Superiore, a quel Dio che si trova in ognuno e in tutti coloro che hanno fede nella verità dell’anima.: “Lode al Signore/ il domani/ che si tinge d’amore”

Oserei dire, allora, alla maniera di Saba, questa è una poesia <onesta> una poesia che non interferisce in maniera eclatante nella cultura italiana, ma sa cogliere una sua storia di vita inclusiva di una verità rivelata, di un memoriale lirico che ne accompagna e ne caratterizza l’apprendistato e che verosimilmente è un segno di percorso, di autocontrollo. Ne scaturisce una chiave di lettura intensa e pacificata, senza orpelli, ma con una raggiunta felicità metaforica, in cui la vita fa dire a Maristella Angeli: “il giorno canterà/ la sua nuova canzone” pure se il domani sarà ancora sogno a frantumarsi, emozione a dipanare i fatti del presente e dell’assente. Qualcosa che va oltre noi, nell’aldilà di un proscenio fittizio, quale potrebbe essere il teatrino del mondo.

 Ninnj Di Stefano Busà

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARISTELLA ANGELI

PROFUMO DI TIGLI IN FIORE

Poesie d’amore

Collana Sopralerighe

Immagine di copertina ©Maristella Angeli

Euro 10,00

Isbn 978 88 6591 220 1

 

Per acquisti:

http://www.reteimprese.it/pro_A40124B191822

 

Amore. Sentimento universale che può essere condiviso perché essenziale in tutte le epoche storiche.
Amore infantile, adolescenziale, maturo, infelice, felice, tradito, ritrovato. Così il poeta ha impresso i sentimenti in poesia riuscendo a evocare, attraverso i versi, l’amore che sboccia e rinasce a ogni rilettura. Essere rispettati e amati per ciò che si è, originali e unici, inconfondibili per le nostre piccole manie o mancanze, che contraddistinguono ognuno di noi, con i valori e la determinazione, con la forza della vita, che nonostante drammi e dolori ci permette di risollevarci con dignità, è fondamentale. I valori materiali sono ben poca cosa, ciò che rimarrà di noi è l’incanto, i sentimenti che siamo riusciti a fermare nel tempo, anche solo per un istante, per quel breve lasso di tempo che diviene infinito.

Dall’introduzione dell’Autrice

Recensione a cura di Graziella Cappelli (poetessa)

Leggendo la raccolta poetica Profumo di tigli in fiore, mi sono fatta trasportare oltre questo mondo dolente, privo di sentimenti.

Poesie fresche, lievi come carezza di una fata che viene a trovarti e ti regala: emozioni.

Amore, in tutte le sfumature del tuo sentire, che lasciano l’anima inebriata.

Come ben dice Lulù Turco nelle sue note critiche: «L’autrice mostra una grande abilità nel trasformare sequenze di parole quotidiane in sentimenti che si adagiano sul cuore.»

Analisi che condivido.

Tenerissima la lettera di tua madre, mi sono commossa da tanto amore.

Tutte belle come nel tuo stile semplice, armonioso e profondo.

Mi piace ricordare queste in particolare: Profumo di tigli in fiore, Riposeremo, Un angolino di niente, La casa dei sogni, Un bacio un abbraccio è amore, Un bacio, Trottole di vento, Attimo senza fine, Il sacchettino di lavanda, A Sandro, La rosa sboccia tra i rovi, È….

Tag:

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Lascia un commento

*

Rss Feed

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer