Dont cry for me

.

.

giusto

.

DON’T CRY FOR ME, MY SWEET ITALY!
(Parafrasando la famosa canzone di Madonna)
.
Vergogna!
offenderlo così in tv, davanti agli otto milioni di italiani che l’hanno votato e rivotato e che in lui hanno riposto la loro fiducia! Tutti i poveri democristiani rimasti orfani del loro partito, dei vari G, F, R, F etc.. da lui raccolti con coraggio e che si sono nutriti (…) di Lui e della sua magnanimità.
Vituperarlo di fronte a tutta l’Europa, al mondo! Un eccellentissimo statista, di enorme statura (…) morale, un benefattore, capace di pensare solo al bene dell’Italia, sua amatissima patria e giammai al proprio tornaconto. Vergogna ai giudici comunisti, alla stampa estera e nazionale, venduta al nemico stalinista e bolscevico, ai sobillatori e ai manipolatori di sentenze. Lui! Accusato di aver rubato soldi allo stato, di aver messo su un bordello di lusso a casa sua, di aver corrotto esponenti politici di altri partiti per il proprio tornaconto, e di far approvare addirittura delle leggi che gli evitassero di essere giudicato e condannato. Lui! Sempre pronto a dare, ad amare il prossimo più di se stesso, ad elargire i propri averi in nome di una fratellanza umana e cristiana, a vivere la vita con slancio sereno e gioioso, con le sue memorabili battute che ci hanno fatto conoscere e riconoscere in tutto il mondo e per cui saremo ricordati in eterno. Lui! Che ama la vita, le donne, la libertà! Che infamia! Tutti contro li ha avuti il povero…, sempre! Da quando vent’anni fa decise di mettere al servizio dell’Italia il suo acume affaristico, la sua capacità di gestione aziendale, i suoi esperti in marketing, in looking, in borsa e politica monetaria. Lui, che ha subìto attacchi da ogni parte, non ultimo perfino un attentato a colpi di statuine e che ha sempre reagito con bonarietà e ottimismo. Tutto ha speso il nostro povero… per far sì che questo nostro bistrattato Paese del Sole fosse finalmente stimato ed apprezzato all’estero come un paese che conta finalmente, non solo mandolino, spaghetti e mafia, ma libera potenza mondiale, ricca e audace nel perseguire un progresso da esibire al resto del mondo. Un paese dove le opere pubbliche fossero all’avanguardia e portassero il suo nome, perché no?, dal momento che lo avrebbe meritato! Invece… neanche il ponte sullo stretto di Messina gli hanno lasciato fare, neanche quello!, adducendo banalità e pretesti ridicoli. L’anima ha speso per raggiungere il suo nobile obiettivo e alla fine? Alla fine questo è il ringraziamento: condannato per un pretestuoso cavillo legal-burocratico e costretto a lasciare il parlamento, magari a dare le dimissioni e perfino a scontare l’iniqua sentenza con gli arresti, benché domiciliari nella sua grande villa di famiglia. Come un comune delinquente! Un pregiudicato! Un criminale con carichi pendenti! Nessuno che accettasse di fare una doverosa, piccola eccezione alla legge per Lui, che invece tante volte ha contribuito al bene del proprio paese. E tutto questo perché non riuscivano a sconfiggerlo politicamente; lo hanno distrutto con le calunnie, con gli inganni con la protervia politica, sconfessando finalmente la loro incapacità, la loro invidia e la loro fame di potere. Un povero martire dunque e bene farebbe ad odiarci tutti, a ritirare i suoi soldi fuggendo dall’Italia infida e meschina. Invece cos’è che dice lasciandoci? Quali sono le sue ultime parole? Non piangere per me Italia.
Vergogna quindi! Vergogna, vergogna, VERGOGNA!

Sandro Orlandi

 

 

8 Comments to “Dont cry for me”

  1. avatar

    By giovannidesimone, 20 settembre 2013 @ 16:13

    Il popolo italiano (chi non l’ha votato ed è contro di lui) non solo si dovrebbe vergognare ma anche piangere. Io offro loro il lacrimatoio.

  2. avatar

    By Sandro, 20 settembre 2013 @ 18:23

    Bravo Giovanni!!!

  3. avatar

    By tinti, 21 settembre 2013 @ 10:37

    Condivido tutto e anche i simpatici commenti….continuo però a chiedermi come sia possibile che milioni di Italiani si rispecchino in lui e che ,per esempio ,il mio simpatico dirimpettaio ,padre amoroso e marito fedele e ettento ,lavoratore indefesso lo voti!Bravi!
    tinti

  4. avatar

    By Maristella Angeli, 21 settembre 2013 @ 12:48

    Bravo Sandro!
    Ironico quanto basta, per un’assurdità che ci stima sorbettando da troppo, troppo tempo.
    Forse sarebbe meglio astenersi da ogni commento, come se non esistesse, forse questo basterebbe a farci godere un po’ di silenzio.
    Un abbraccio

    Maristella

  5. avatar

    By Rosella, 21 settembre 2013 @ 13:28

    Io piango, piango senza ritegno… non per l’essere di cui parli nel tuo articolo, ma per noi, babbei fin che si vuole, ma anche tanto abilmente ingannati e manipolati. In questo è stato maestro, ed ora come si fa a recuperare 20 anni di costante e continuo lavaggio del cervello? Qualcuno è rimasto fuori dal coro, non poi così pochi, ma recentemente che è successo? Arriva un’altro imbonitore, uno che apre in ogni piazza d’Italia un circo mediatico, uno che usa il web, ed ecco che lo supera!

    Cry with me, Italia, cry for us!

    Rosella

    P.S. : qui non c’è abbbastanza spazio, provo a mettere sul mio blog un “amarcord” che mi dovrò auto-censurare… solo per dire “come eravamo”. ILLUSI!!

  6. avatar

    By Sandro, 22 settembre 2013 @ 08:08

    Brava Rosella, sono con te, ma grazie a anche a Maristella e tutti quanti siamo e saremo, perché questa, signori miei, è un guerra vera: di nervi e di vita. Sopravvivere a Lui è un dovere prima che un diritto!
    Ps: Dovrò fondare un partito antiLui? Mi sa che perderei.

  7. avatar

    By Roberta Bagnoli, 1 ottobre 2013 @ 09:34

    Caro Sandro e cari amici condivido tutto: la VERGOGNA, lo stupore di chi continua a credergli e a votarlo, e persino il pianto arrabbiato di chi pensa e vorrebbe un’Italia migliore e diversa, ma forse ci meritiamo questo…se dopo vent’anni continuiamo un assurdo teatrino con tanto di proclami e imbarazzanti smentite. Ieri ho visto una significativa risposta di un ragazzo su facebook davvero pertinente, v’invito a leggerla, se la ritrovo ve la spedisco…qui non posso metterla, ma sono certa che rappresenta l’esatta risposta che molti di noi vorrebbero dare al “perseguitato” illusttre e benefattore del nostro Paese. Forse vorrei tanto credere agli alieni, (mi era sfuggito il tuo precedente post e ti faccio i miei complimenti) e ardentemente spero che vengano a “salvarlo”…se lo portino via in astronave e almeno non se ne parla davvero più e noi possiamo continuare a vivere in pace, ma lo so è mera illusione…ma in fondo non sarà mica immortale…almeno questo no! E dunque…forza resistiamo e continuiamo a scrivere e a illuderci che gli italiani aprano veramente gli occhi. Bravo Sandro sono pienamente con te e grazie sempre per i tuoi interessanti articoli, mi è piaciuto tantissimo anche il precedente. Un forte e caloroso abbraccio, a presto.
    Roberta

  8. avatar

    By Sandro, 1 ottobre 2013 @ 21:20

    Grazie Robertina. Stavo pensando che ormai non è il calcio ciò che unisce molti italiani ma “Lui”! Infatti senza di Lui cosa ci terrebbe tutti uniti e d’accordo, almeno per due terzi di noi? Oddio! E se davvero fosse vicina l’ora di togliercelo di torno? Come faremmo dopo?
    Tranquilli! Ci sarà La M., che pare pure peggio del padre!
    Noi tapini!

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Leave a Reply

*

Featuring WPMU Bloglist Widget by YD WordPress Developer